Dalla sfilata Sarli ecco lo chignon alto di sapore etnico, che lascia scoperto il collo allungando ancora di più la figura. 

 

Capelli - Chignon

Pubblica sulla tua bacheca di facebook quest'articolo

 

 

Suggerisci ad un tuo amico questa pagina!
Email destinatario:

 

Il raccolto geometrico è in realtà una coda alta, fatta con le ciocche laterali lavorate con la cera.           Una parte della coda va girata attorno a se stessa e ben appiattita, quel che resta lo trasformi in ciuffi da sparare davanti al viso con il gel.

 

Vista Vista da Byblos, la banana rivisitata di Franco Curletto si realizza piastrando i capelli e cotonando le ciocche attorno al viso, per dare ancora più volume.

 


Ritornano gli chignon da ballerina, le ciocche intrecciate, i nodi perfetti ma anche le banane
I m dalle linee aerodinamiche e le cotonature stile "cofana" anni Sessanta. «Quella che cambia è la lavorazione del capello, che diventa importantissima. Come fosse un tessuto, la materia prima viene trasformata e plasmata con schiume, lacche, cere, insomma diventa quasi una scultura» dice l'hair stylist di Torino Franco Curletto.
II look proposto per la sera è un raccolto composto e stilizzato, da lucidare con oli e sieri effetto gloss.

Per un risultato ottimale, meglio evitare lo shampoo prima di raccogliere i capelli, infatti più sono lindi e puliti e più scivolano via dal raccolto.
I capelli sono lisci e raccolti in uno chignon ultra-femminile, in perfetto stile étoile. Per ottenerlo, stira i capelli con la spazzola rotonda e la piastra e raccogli le lunghezze in una coda bassa e tiratissima, da attorcigliare su se stessa e fissare con le forcine (oppure usa la vecchia retina della nonna, tornata in auge per la sera).